Posts Tagged ‘agenzia delle entrate’

l’agenzia delle entrate rende noti i codici identificativi delle zfu pugliesi

16 Mag 2014

Con Provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate prot. 2014/67438 del 15 maggio 2014, sono state apportate modifiche e integrazioni alle istruzioni e ai modelli di dichiarazione Unico, Irap e Consolidato 2014.
In particolare, sono stati indicati i codici identificativi delle Zone Franche Urbane della Puglia.

(info e contatti: posta@studiolegaleiemma.it )

(partecipazione e aggiornamento: Zone Franche Urbane su Facebook )

zfu, provvedimento dell’agenzia delle entrate

7 Mag 2014

Provvedimento prot. n. 2014/62309 del 6 maggio 2014 a firma del Direttore dell’Agenzia delle Entrate, recante “Modalità e termini di fruizione delle agevolazioni” a favore delle micro e piccole imprese situate nelle ZFU delle Regioni Convergenza e dei Comuni della Provincia di Carbonia Iglesias.

(info e contatti: posta@studiolegaleiemma.it )

(partecipazione e aggiornamento: Zone Franche Urbane su Facebook )

zfu, l’agenzia delle entrate spiega

21 marzo 2014

Le ZFU nei modelli Unico e IRAP 2014, dal sito dell’Agenzia delle Entrate.

(info e contatti: posta@studiolegaleiemma.it )

(partecipazione e aggiornamento: Zone Franche Urbane su Facebook)

zone franche urbane, salvare il salvabile

12 gennaio 2010

Mentre dalla nuova bozza del Modello Irap 2010 scompare la colonna “quota esente Zone Franche Urbane”, inclusa nella precedente, si susseguono iniziative di amministratori, imprenditori, rappresentanti del mondo del lavoro e tecnici sulle modifiche introdotte dal “decreto milleproroghe”, che sopprimono le esenzioni e le agevolazioni fiscali e contributive e rischiano di fatto di eliminare le Zone Franche Urbane dal nostro ordinamento.

L’obiettivo è evidentemente quello di salvare il salvabile, in sede di conversione in legge del D.L. n. 194/2009.

Il 13 gennaio 2010 si terrà presso la sede romana dell’Anci un incontro che vedrà protagonisti i Sindaci dei 23 Comuni interessati, che nei giorni scorsi hanno espresso opinioni concordi, tecnicamente fondate e nel merito negative, sia pure con alcune eccezioni e non senza qualche imprecisione.

Tra le più recenti, degne di nota sono le dichiarazioni del Governatore della Sicilia On.le Lombardo, dell’On.le Laratta, dell’On.le Bianco, del Sindaco di Iglesias Pierluigi Carta, dei Sindaci delle Zfu calabresi Prof. Filareto, Avv. Vallone e Prof. Speranza, che si citano ad esempio, tra tante altre, solo per l’importanza politica e istituzionale e per la puntualità delle argomentazioni tecniche, non per le posizioni di parte che in questo blog, come noto, non rilevano.

Autorevole è l’intervento dell’Avv. Maurizio Villani, che invita a una riflessione più ampia sui rapporti tra Legislatore e contribuente, così come quelli della Dott.ssa Marilena Nasti, consigliere dell’Odcec di Napoli, e del Dott. Franz Cannizzo, di Confcommercio di Catania.

Di “Zone Franche Urbane a dieta” ha parlato Roberto Lenzi, in un articolo su Italia Oggi Sette del 11 gennaio 2010, mentre Amedeo Sacrestano, in un articolo su Il Sole 24 Ore del 5 gennaio 2010, ha posto l’accento sulle  possibili conseguenze della modifica del regime ai fini dell’autorizzazione comunitaria.

( rocco.iemma@tin.it )

Gruppo Zone Franche Urbane su Facebook.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: