zfu, le mappe sul sito del ministero dello sviluppo economico

27 febbraio 2014

Il sito del Ministero dello Sviluppo Economico, nella sezione dedicata alle Zone Franche Urbane delle Regioni Convergenza e dei Comuni della Provincia di Carbonia Iglesias, fornisce le rappresentazioni cartografiche, accessibili attraverso la community ArcGIS-Online e con valore esclusivamente indicativo, delle porzioni di territorio comprese nelle aree interessate.

Specifica lo stesso Ministero che “in caso di dubbi relativi alla localizzazione di un indirizzo all’interno di una ZFU, si dovrà fare riferimento al competente ufficio comunale” e che “la cartografia delle sezioni 2001, sulla base delle quali le ZFU sono state definite, è quella realizzata dall’ISTAT nel 2001 esclusivamente ai fini statistici delle operazioni censuarie”.

Ottima iniziativa, che fa il paio con la pubblicazione dell’elenco delle sezioni censuarie, soprattutto nell’ottica di una quantomai necessaria e auspicata collaborazione tra Comuni e Ministero dello Sviluppo Economico sui profili tecnici e operativi di competenza degli enti territoriali e di interesse pubblico, cui è finalizzato il programma congiunto avviato ieri a Roma presso la sede Anci.

(info e contatti: posta@studiolegaleiemma.it )

(partecipazione e aggiornamento: Zone Franche Urbane su Facebook )


zfu, il programma congiunto di anci e ministero dello sviluppo economico

26 febbraio 2014

Programma congiunto ANCI-MISE a supporto delle imprese e dei Comuni coinvolti nella sperimentazione delle agevolazioni in ZFU.

Cosa prevede il programma:
– incontri informativi nelle città interessate;
– servizio di risposta a quesiti degli operatori e ai Comuni;
– azione di supporto agli uffici toponomastici comunali;
– linea telefonica dedicata, attraverso cui verranno veicolate tutte le informazioni di interesse dei Comuni.

A breve l’agenda degli incontri territoriale già definiti.

(info e contatti: posta@studiolegaleiemma.it )

(partecipazione e aggiornamento: Zone Franche Urbane su Facebook )


lunedì 3 marzo, a cosenza

26 febbraio 2014

Presentazione delle agevolazioni in Zona Franca Urbana.

3 marzo 2014, ore 11, Salone di Rappresentanza di Palazzo dei Bruzi.

(info e contatti: posta@studiolegaleiemma.it )

(partecipazione e aggiornamento: Zone Franche Urbane su Facebook )


14 febbraio a reggio calabria

12 febbraio 2014

“Una concreta possibilità di crescita”.

14 febbraio 2014, ore 10.30, Sala Federica Monteleone di Palazzo Campanella (Consiglio Regionale).

(info e contatti: posta@studiolegaleiemma.it )

(partecipazione e aggiornamento: Zone Franche Urbane su Facebook )


13 febbraio, appuntamento a crotone

10 febbraio 2014

“E’ tempo di…zone franche urbane”.

13 febbraio 2014, ore 16.30, Sala Consiliare del Comune di Crotone. 

(info e contatti: posta@studiolegaleiemma.it )

(partecipazione e aggiornamento: Zone Franche Urbane su Facebook )


zfu, il mio intervento al workshop di rossano

8 febbraio 2014

(info e contatti: posta@studiolegaleiemma.it )

(partecipazione e aggiornamento: Zone Franche Urbane su Facebook )


appuntamento a rossano, sabato 8 febbraio 2014

5 febbraio 2014

8 febbraio 2014, ore 10, Sala Rossa di Palazzo San Bernardino a Rossano. “Investire, produrre, crescere”, un workshop per addentrarsi al meglio nelle nuove opportunità di sviluppo offerte con l’attivazione della Zona Franca Urbana.

(info e contatti: posta@studiolegaleiemma.it )

(partecipazione e aggiornamento: Zone Franche Urbane su Facebook )


zona franca urbana di reggio calabria, il comune indica le sezioni censuarie su google earth e programmi gis

31 gennaio 2014

Il Comune di Reggio Calabria mette a disposizione alcuni files per Google Earth e per programmi GIS, per consentire una più agevole identificazione e localizzazione della Zona Franca Urbana di Catona-Arghillà  e delle sezioni censuarie (Istat 2001) che la definiscono.

Buona idea, ecco il link: http://www.reggiocal.it/on-line/Home/PrimoPiano/articolo107922.html.

(info e contatti: posta@studiolegaleiemma.it )

(partecipazione e aggiornamento: Zone Franche Urbane su Facebook )


zfu siciliane, pubblicato il bando

24 gennaio 2014

Dal sito del Ministero dello Sviluppo Economico. Circa 182 milioni a disposizione. Domande dal 5 marzo al 23 maggio 2014. Ci sono anche Lampedusa e Linosa.

(info e contatti: posta@studiolegaleiemma.it )

(partecipazione e aggiornamento: Zone Franche Urbane su Facebook )


al via le zfu di calabria e campania

15 gennaio 2014

Qui i dettagli e i documenti disponibili dal sito del Ministero dello Sviluppo Economico.

(info e contatti: posta@studiolegaleiemma.it )

(partecipazione e aggiornamento: Zone Franche Urbane su Facebook )


zfu della provincia di carbonia-iglesias, partita la procedura telematica

13 gennaio 2014

Dai un’occhiata al Tweet di @roccoiemma: https://twitter.com/roccoiemma/status/422604850720145408

(info e contatti: posta@studiolegaleiemma.it )

(partecipazione e aggiornamento: Zone Franche Urbane su Facebook )


zfu de l’aquila, circolare dell’agenzia delle entrate n. 39/e del 24 dicembre 2013: chiarimenti utili per tutte le zfu

27 dicembre 2013

Dai un’occhiata al Tweet di @roccoiemma: https://twitter.com/roccoiemma/status/416620986264342529

Il Commento su FiscoOggi, pubblicazione dell’Agenzia delle Entrate.

(info e contatti: posta@studiolegaleiemma.it )

(partecipazione e aggiornamento: Zone Franche Urbane su Facebook )


zfu della campania: bando a febbraio 2014

20 dicembre 2013

Dai un’occhiata al Tweet di @roccoiemma: https://twitter.com/roccoiemma/status/414098294961618944

(info e contatti: posta@studiolegaleiemma.it )

(partecipazione e aggiornamento: Zone Franche Urbane su Facebook )


finalmente disponibili bando e istanza per le zfu della provincia di carbonia-iglesias

14 dicembre 2013

Dopo il D.M. del 2 settembre 2013 pubblicato in Gazzetta Ufficiale n.243 del 16 ottobre 2013, di individuazione delle risorse per oltre 124 milioni di euro, è in corso di pubblicazione il Decreto Direttoriale del 13 dicembre 2013, di adozione del bando per l’accesso alle agevolazioni nelle ZFU della Provincia di Carbonia-Iglesias. Il bando propone il modello di istanza e stabilisce termini e modalità di presentazione.

(info e contatti: posta@studiolegaleiemma.it )

(partecipazione e aggiornamento: Zone Franche Urbane su Facebook )


autorevole report sul seminario di napoli

14 dicembre 2013

Dal Sole 24 Ore.

(info e contatti: posta@studiolegaleiemma.it )

(partecipazione e aggiornamento: Zone Franche Urbane su Facebook )


l’appuntamento di napoli, 10 dicembre 2013

10 dicembre 2013

Dai un’occhiata al Tweet di @roccoiemma: https://twitter.com/roccoiemma/status/410425082650304512

(info e contatti: posta@studiolegaleiemma.it )

(partecipazione e aggiornamento: Zone Franche Urbane su Facebook )


tutto è bene quel che finisce bene

22 novembre 2013

Nella seduta 08.11.2013, come da normale procedura, il Mise ha reso al Cipe, che ne ha preso atto, informativa sul quarto aggiornamento al PAC.

Il Piano, come annunciato in premessa alla Circolare n. 32024 del 30 settembre 2013, nell’ambito di una ulteriore e probabilmente definitiva riprogrammazione del fondi strutturali 2007-2013, individua ora, in accordo con la Regione Puglia, nuove risorse a copertura delle agevolazioni nelle 11 ZFU pugliesi, escluse (per intenzioni espresse dalla stessa Regione) dalle previsioni del D.M. 10 aprile 2013.

Questa volta non si dovrebbe cambiare idea sulla fonte delle coperture e non rimane che attendere il D.M. corretto e aggiornato e i bandi ministeriali, per tutti.

Tutto è bene quel che finisce bene.

(info e contatti: posta@studiolegaleiemma.it )

(partecipazione e aggiornamento: Zone Franche Urbane su Facebook )


il mattino sulle zfu, 5 novembre 2013

5 novembre 2013

Dai un’occhiata al Tweet di @roccoiemma: https://twitter.com/roccoiemma/status/397788230830927872

Lo spirito dell’intervento statale, infatti, è quello di incentivare lo sviluppo delle piccole imprese ricadenti nelle zone franche che, per principio, sono state individuate tra quelle particolarmente degradate e meritevoli di interventi ad hoc. «Ma – spiegano in assessorato -il problema è proprio questo: risulta difficile immaginare che possano esserci imprese destinate ad investire in aree degradate solo sulla spinta degli incentivi di Stato. Cosa potrebbe spingere un imprenditore a insediare la sua impresa nel centro di Casoria o nella parte antica di Portici piuttosto che nel centro storico di Torre Annunziata senza un minimo di interventi infrastrutturali che rendano quei territori più appetibili?»

(info e contatti: posta@studiolegaleiemma.it )

(partecipazione e aggiornamento: Zone Franche Urbane su Facebook )


le osservazioni dell’ordine dei consulenti del lavoro sulle agevolazioni ai professionisti in zona franca urbana

23 ottobre 2013

Dai un’occhiata al Tweet di @roccoiemma: https://twitter.com/roccoiemma/status/392979403824975872

(info e contatti: posta@studiolegaleiemma.it )

(partecipazione e aggiornamento: Zone Franche Urbane su Facebook )


zone franche urbane in calabria, impressioni di ottobre

16 ottobre 2013

Ho avuto l’opportunità di partecipare attivamente al seminario sulle Zone Franche Urbane, organizzato il 15 ottobre scorso a Lamezia Terme da Anci e Regione Calabria, alla presenza degli esponenti politici, istituzionali e tecnici di alcuni, purtroppo non tutti, dei Comuni calabresi interessati (e spero di aver dato il mio piccolo contributo per una più ampia condivisione della disciplina agevolativa, della quale ritengo che anche i Comuni, a cui il cittadino-impresa in prima battuta si rivolge per informazioni, debbano almeno in linea di massima occuparsi, visto che si parla anche di IMU e addizionali IRPEF).

Di sicuro interesse, generale e locale, le novità e le conferme pubblicamente emerse:

1) il 24 ottobre prossimo scadranno i termini per le comunicazioni delle Regioni al Ministero dello Sviluppo Economico (su risorse proprie a maggior copertura delle agevolazioni concedibili e su riserve finanziarie di scopo, ai sensi dell’art. 8 del D.M. 10 aprile 2013), finalizzate all’eventuale “personalizzazione” dei bandi ministeriali;

2) l’emanazione dei bandi (per la totalità delle ZFU o per Regione o anche per una o più aree) è prevista certamente entro la fine dell’anno e sono allo studio modalità e soprattutto tempistica (diverse scadenze e scaglioni?) per garantire il buon andamento dell’operazione, essendo previsto l’invio delle istanze per mezzo telematico;

3) dall’emanazione dei bandi, sarà fissato un termine non inferiore a 90 giorni per la preparazione e l’invio delle istanze;

4) tenuto conto dei tempi a disposizione (o comunque della possibilità di una riapertura dei termini), è allo studio l’ipotesi di rientro tra le ZFU calabresi della Città capoluogo di Catanzaro, presumibilmente secondo la procedura “d’iniziativa regionale” consentita dall’art. 37 del D.L. n. 179/2012 e/o secondo l’esempio pugliese;

5) nuovi scenari, per quanto concerne le risorse eventuali delle Regioni e appunto alla luce del caso-Puglia, potrebbero a breve aprirsi grazie all’ulteriore “ultimissimo” (“ultimo” era il precedente) aggiornamento del Piano di Azione Coesione (riprogrammazione fondi strutturali 2007-2013);

6) il riparto delle coperture alle esenzioni (secondo i criteri recati in delibera Cipe n. 14/2009), comunicato dal M.I.S.E. alla Regione Calabria nello scorso mese di luglio, prevede risorse per singola ZFU da un minimo di euro 6,5 milioni circa (per Vibo Valentia e Corigliano) a un massimo di oltre 10 milioni di euro per Crotone.

Ma il decisivo contributo tecnico dell’Anci (Francesco Monaco, responsabile Area Mezzogiorno) e del Ministero dello Sviluppo Economico (Nicola Buonfiglio, Invitalia – M.I.S.E.) ha offerto ai Comuni l’imperdibile occasione per una pressante richiesta di informazioni e notizie, soprattutto per quanto concerne il ruolo, in questo frangente, degli enti locali.

Le risposte, più che esaustive, fermo restando che le perimetrazioni delle ZFU (per zona censuaria) sono e restano quelle proposte (dai Comuni) e ammesse tra il 2008 e il 2009, hanno posto in luce l’importanza fondamentale degli enti locali tanto in fase di informazione e divulgazione presso gli attori, quanto in fase di guida della misura agevolativa nella direzioni dalle stesse amministrazioni tracciate, in termini di sviluppo e vocazione delle aree individuate.

“Sì, ma come?”.

L’incontro di Lamezia Terme pare e si spera possa essere il primo di una lunga serie, in collaborazione tra Anci e Regione Calabria, di iniziative di orientamento finalizzate a dare risposta veloce e concreta e seguito pratico ai dubbi posti.

La mia impressione sul punto, però, per quanto possa contare, è che i Comuni calabresi stiano in qualche modo sottovalutando il proprio stesso operato.

Se così non fosse, infatti, sarebbe di difficile comprensione la ragione per cui non si possa stabilire quantomeno un punto di partenza operativo nelle proposte di individuazione e perimetrazione di Zone Franche Urbane deliberate nel 2008!

E’ certamente vero che da allora molte cose possono essere cambiate (definitiva attuazione o fallimento di programmi e iniziative all’epoca in corso; nuovi problemi socio-economici; nuovi assetti demografici; avanzamento o arretramento dal punto di vista strutturale e infrastrutturale e così via), ma le delibere comunali del 2008 e le relazioni allegate, previo inevitabile aggiornamento, contengono già, quantomeno a livello di primo spunto, una risposta ai dubbi posti a Lamezia Terme.

E’ in quelle delibere, alcune delle quali straordinariamente argomentate e dettagliate, che i Comuni calabresi hanno descritto la vocazione del territorio indicato e hanno esplicitato intenzioni e ipotesi operative per favorirne la realizzazione, in considerazione delle specifiche esigenze e alla luce di programmi di spesa in corso; è lì che vengono individuate le strutture tecniche interdisciplinari competenti per l’orientamento alle imprese, per la gestione in loco della misura, per il censimento degli immobili disponibili e/o per il monitoraggio dei risultati; è lì che si propone il coinvolgimento e il coordinamento col mondo dell’impresa, del lavoro, del sociale; è lì che vengono già configurati staff tecnici e luoghi virtuali o reali di incontro tra domanda e offerta; è lì che si attribuiscono competenze, anche ai fini di una necessaria attività di marketing territoriale rivolta all’esterno, onde evitare che il tutto si traduca e si riduca a un fenomeno di trasferimento di sedi e uffici nell’ambito della stessa area urbana; è lì che si fa riferimento ad altri interventi che, sovrapponendosi alle esenzioni, possono e devono valorizzare gli automatismi fiscali per scopi sociali, per la lotta al degrado e all’esclusione sociale, come insegna il modello francese e come impone l’art. 1, comma 340, della L. n. 296/2006.

Ripartire da quelle proposte e da quelle motivazioni (già positivamente valutate da Regione, Ministero e Cipe), con l’essenziale supporto tecnico dell’Anci, può essere un primo passo, una prima risposta alla domanda “sì, ma come?”.

Il resto è solo, si fa per dire, reperire risorse.

(info e contatti: posta@studiolegaleiemma.it )

(partecipazione e aggiornamento: Zone Franche Urbane su Facebook )


lamezia terme, novità dal seminario sulle zone franche urbane

15 ottobre 2013

Resoconto dal sito web istituzionale della Regione Calabria.

 

(info e contatti: posta@studiolegaleiemma.it )

(partecipazione e aggiornamento: Zone Franche Urbane su Facebook )


zfu, seminario a lamezia terme

14 ottobre 2013

Appuntamento il 15 ottobre 2013, ore 9, presso la sede della Fondazione Terina a Lamezia Terme.


zone franche urbane: circolare esplicativa del ministero. le regole.

2 ottobre 2013

Zone Franche Urbane: circolare esplicativa del Ministero. Le regole. (pubblicata in Gazzetta Ufficiale n. 237 del 9 ottobre 2013)

Breve commento su Strill.it.

(info e contatti: posta@studiolegaleiemma.it )

(partecipazione e aggiornamento: Zone Franche Urbane su Facebook )


zfu, la circolare esplicativa del ministero dello sviluppo economico

30 settembre 2013

Imminente la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale della Circolare n. 32024 del 30 settembre 2013.

Per info: posta@studiolegaleiemma.it


zfu: in attesa dei bandi, che fare? esempi dal territorio

21 settembre 2013

zfu: in attesa dei bandi, che fare? esempi dal territorio

Dal nuovo blog.


il codice doganale dell’unione e le zone franche

12 settembre 2013

il codice doganale dell’unione e le zone franche

Dal nuovo blog.


zone franche urbane: inizia il countdown. importanti iniziative in sicilia.

4 settembre 2013

zone franche urbane: inizia il countdown. importanti iniziative in sicilia.


seminario di erice, il programma

1 settembre 2013

image


seminario tecnico sulle zfu a palermo, il 10 settembre 2013

30 agosto 2013

“Zona Franca Urbana Palermo Brancaccio e Zona Franca Urbana Palermo Porto tra inclusione sociale e sviluppo locale. Agevolazioni fiscali e contributive per le micro e piccole imprese”


seminario sulle zfu a erice, il 6 settembre 2013

29 agosto 2013

Al fine di coordinare le attività di avvio delle Zone Franche Urbane in Sicilia, individuarne le eventuali criticità e concordare con i responsabili politici regionali e nazionali ulteriori misure o interventi a sostegno delle micro e piccole imprese, il Comune di Erice, in collaborazione con l’ANCI, organizza il seminario dal titolo “Gli strumenti a disposizione dei Comuni e delle Imprese per uscire dalla crisi: le zone franche urbane”.

Al seminario che si terrà il giorno 6 settembre 2013 alle ore 9,00 nei locali del Palazzo Sales nel centro storico di Erice, interverrà il Ministro per gli Affari Regionali e le Autonomie, Graziano Delrio.

Evento importantissimo.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: