zone franche urbane in calabria: arrivano i fondi?

15 aprile 2009

 

Mentre l’attenzione di osservatori e cittadini è quasi tutta concentrata sull’approvazione dei finanziamenti per le grandi opere, interessanti novità giungono in materia di Zone Franche Urbane.

 

Secondo quanto riferito da Italia Oggi del 6 marzo 2009, il Ministero dello Sviluppo Economico ha presentato al Cipe l’attesa proposta di  allocazione delle risorse stanziate in favore delle 22 Zone individuate e a copertura delle agevolazioni fiscali e contributive al loro interno.

 

La Relazione del Ministero prevede una quota minima uguale per ogni Zona Franca Urbana, 750.000 euro pari a un terzo della dotazione, per favorire l’efficacia del dispositivo a prescindere dalle dimensioni demografiche e dall’indice di disagio socio-economico.

 

Le rimanenti risorse sono attribuite per il 60% in relazione al peso demografico e per il 40% in relazione all’indice di disagio socio-economico, distribuite per ogni Zona Franca Urbana in maniera direttamente proporzionale.

 

In particolare, per quanto riguarda la Calabria, alla ZFU “Retroporto” proposta dal Comune di Crotone spetterebbero 2.429.491,73 di euro; alla ZFU “Quartieri Aterp” di Rossano, 1.935.269,72; alla ZFU “Torrenti-Rotoli” di Lamezia Terme, infine, 2.381.038,84.

 

Nel susseguirsi di notizie e commenti in tempo reale, non è dato sapere quando la ripartizione sarà integralmente approvata, così come la complessiva proposta di perimetrazione e quella di estensione del dispositivo, a parità di risorse stanziate, a 22 aree in luogo delle 18 originariamente previste.

 

Inoltre, è al momento in discussione al Senato il Disegno di Legge n. 1195 su sviluppo e internazionalizzazione delle imprese, il cui art. 3, comma 4, dispone che al fondo previsto per le Zone Franche Urbane in Legge Finanziaria 2007, istituito nel bilancio di previsione del Ministero dello Sviluppo Economico, siano assegnati 50 milioni di euro annui a valere sui Fas.

 

Proprio dalla rimodulazione di questi ultimi, anch’essa approvata dal Cipe, proviene un fondo strategico per interventi immediatamente attuabili a sostegno dell’economia reale e delle imprese per 9 miliardi di euro, attinti alle quote nazionali, che saranno gestiti direttamente dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri e a richiesta dei ministeri interessati: è da chiedersi se è a questo fondo, d’ora in poi, che dovrà farsi riferimento per il finanziamento delle esenzioni in Zona Franca Urbana, o non piuttosto ai FAS regionali.

 

In un quadro ancora in piena evoluzione, quando ancora ben poco si conosce dei decreti ministeriali essenziali per l’attuazione delle misure agevolative e tra i dubbi da più parti sollevati sulla sufficienza dei 50 milioni annui, la proposta di allocazione operata dal Ministero non può che considerarsi un buon passo in avanti.

 

Pubblicato su Strill.it, quotidiano in tempo reale

“Zone Franche Urbane in Calabria: arrivano i fondi?”, marzo 2009

e su Lamezia Web, il portale internet del lametino

“Zone Franche Urbane in Calabria: arrivano i fondi?”, marzo 2009

( rocco.iemma@tin.it )

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: