zfu 2.0

23 gennaio 2009

Gruppo Zone Franche Urbane su Facebook.

Annunci

2 Risposte to “zfu 2.0”


  1. in che odo le zone franche urbane possono incidere sullo sviluppo dell’erte e della cultura, soprattutto in campania

  2. roccoiemma Says:

    Domanda difficile, Annalisa, almeno per un profano come me. Quello che posso dire è che l’esperienza francese insegna che tra i settori più avvantaggiati dalle esenzioni fiscali in zona franca urbana vi è quello dell’educazione, per esempio, e che le sole agevolazioni non bastano a risollevare le sorti dei quartieri svantaggiati. Anche in Italia si sta prendendo coscienza del fatto che riqualificare un quartiere significa non solo aiutare piccole e micro imprese ma anche intervenire sul piano sociale e urbanistico (ipotizzo: arredo urbano, architettura, pianificazione, restauro) attraverso l’intervento pubblico e il coinvolgimento dei privati. Per la Campania, così come per ogni altra regione, non credo che vi sia una risposta, ma tante. Quelle cioè che sapranno dare i singoli Comuni che, attraverso strategie di marketing territoriale e agevolazioni al settore, vorranno orientare i vantaggi della zona franca franca urbana verso la propria vocazione, che può anche essere quella turistica, quindi della valorizzazione dei beni culturali.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: